4 buoni motivi per andare a Cattolica (RN) in autunno

Quattro weekend al mare. Quattro buoni motivi per prendersi cura di se stessi e della propria felicità. A Cattolica (RN) c’è l’Hotel Aragosta – in viale del Turismo 7 –che da settembre a dicembre organizza la rassegna “Un mare d’amore in autunno” con incontri, libri e workshop di psicologia sull’amore e l’amare, se stessi e gli altri. Argomenti di forte attualità che offrono l’occasione per maturare nuove consapevolezze, sotto la guida di psicologi, psicoterapeuti, consulenti, formatori ed esperti. A due passi dalla spiaggia. E per chi soggiornerà all’Aragosta, a completare il relax ci saranno la bontà dei piatti della tradizione romagnola e la Spa con percorso benessere avvolto dal profumo delle erbe aromatiche e dai pregiati oli essenziali.

Tutti gli eventi saranno moderati da Amalia Prunotto (psicologa e psicoterapeuta, responsabile del progetto nazionale Amori 4.0) e Roberta Maggioli (psicologa).

1) IMPARARE A VOLARE
Il primo appuntamento è per il weekend da venerdì 14 a domenica 16 settembre 2018, con il tema “Volare? È bellissimo!” per decollare insieme verso nuovi mondi esterni ed interni. Si impareranno semplici strategie per superare la paura di volare in aereo e nella vita. Interverranno Arianna Gatti (psicologa e formatrice del personale aereo), Alma Chiavarini e Giuseppe Costa (formatori e facilitatori gruppi LIDAP Onlus, di auto aiuto per l’ansia e il panico) e Lorena Uguccioni (Viaggiamondo).

2) IMPARARE A STARE BENE IN COPPIA
Dal 19 al 21 ottobre
 si passerà a “L’amore che rende felici”: Roberto Cavaliere, psicoterapeuta, esperto delle problematiche dell’affettività e autore del sito www.maldamore.it presenterà il suo nuovo libro “Quando l’amore non basta: esercizi per una coppia felice”. Da qui nasceranno riflessioni sull’amore che nutre a cura di Giuseppe Ciardiello (psicoterapeuta) con l’intervento di Alma Chiavarini e Giuseppe Costa (formatori e facilitatori nei gruppi LIDAP Onlus).

3) IMPARARE A SUPERARE LUTTI E SEPARAZIONI
Dal 16 al 18 novembre sarà poi la volta de “I passaggi di vita: affrontare il dolore del lutto”: laboratori di arte terapia per l’elaborazione delle perdite (lutto o separazione). Emanuele Prataviera (già onorevole) parlerà del suo progetto “ethernal memoria” con la partecipazione di Marianna Martinini (psicologa), Alma Chiavarini e Giuseppe Costa (formatori e facilitatori gruppi LIDAP Onlus).

4) IMPARARE AD ESSERE GENITORI
Dal 7 al 9 dicembre si avrà infine “La nascita della genitorialità”: Maria Letizia Rotolo (psicoterapeuta) presenterà il suo libro “Psicosociologia della genitorialità” dal quale si svilupperanno conversazioni e laboratori esperienziali inerenti agli aspetti psicologici della fecondazione assistita.

Soggiorni a partire da 140 euro a persona per due notti in camera doppia e pensione completa. Singola 170 euro a persona.

Per iscrizioni ai laboratori o prenotazioni dei soggiorni:
Roberta Maggioli tel. 3355334721 oppure maggiolir@libero.it
www.mlhotelcattolica.com

Annunci

5 pensieri su “4 buoni motivi per andare a Cattolica (RN) in autunno

  1. wwayne ha detto:

    Questo post mi ha fatto sciogliere dalla nostalgia e dalla commozione, perché in Romagna ho passato le Estati migliori della mia vita. Ciò che apprezzo di più di quel territorio é la facilità con cui é possibile stringervi nuove amicizie. Vai in un albergo, e in pochi giorni conosci già tutto il personale e tutti i turisti; frequenti un bar, e nel giro di poco fai amicizia con il gestore, i camerieri e i clienti abituali; prenoti un ombrellone, e dopo qualche mattinata a prendere il sole hai già creato un minimo di rapporto con i proprietari del bagno, i baristi, i bagnini e metà dei bagnanti.
    In Romagna se stai in vacanza 10 giorni conosci 50 persone. E se sei fortunato di queste 50 conoscenze almeno 2 o 3 riesci a trasformarle in delle vere amicizie, che puoi riprendere l’ Estate dopo o, nei casi migliori, mantenere anche durante l’ anno.
    E il bello é che i romagnoli hanno quest’ atteggiamento aperto e amichevole nei tuoi confronti non per interesse, ma perché fa proprio parte della loro indole essere così socievoli nei confronti del prossimo.
    Dopo che sei stato in vacanza da loro, poi da qualsiasi altra parte ti trovi male, perché anche se vai in un posto cento volte più bello non troverai mai lo stesso calore umano, la stessa atmosfera che loro riescono a creare senza il minimo sforzo, semplicemente essendo se stessi. Le mie considerazioni ti trovano d’accordo?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...